4 serie tv che ci piacciono

westworld locandina

‘Na vita in Rete

Alzi la mano chi non ha mai visto una serie tv negli ultimi 10 anni. E, siate onesti, non avete mai preferito stare a casa per vedere l’ennesima puntata di una serie, invece di uscire e socializzare?
In alcuni casi ci si chiude nel proprio appartamento per settimane, al solo scopo di vedere tutte le stagioni di una serie, rigorosamente in inglese con i sottotitoli. È il Binge Watching, espressione oscura che definisce la visione compulsiva di una serie, fino al suo esaurimento.
Oggi vogliamo segnalarvi 4 serie tv (con relativa piattaforma), più o meno recenti, che ci piacciono molto. E no, non ci sono Breaking Bad, Dexter, How i met your mother o Lost.

  1. Mozart in the Jungle | Amazon Prime Video
    È la storia di giovani che si inducono reciprocamente al coito, si ubriacano e fanno cazzate di varia natura. E dov’è la novità, direte voi? La novità è che questi ragazzi ruotano attorno al mondo della musica classica, per la prima volta non rappresentato come un grigio universo popolato solo da vegliardi incartapecoriti. Straordinario Gael Garcia Bernal nel ruolo di un giovanissimo Direttore della Filarmonica di New York e Malcom McDowell (Alex di Arancia Meccanica) in quello del suo predecessore. Colonna sonora, neanche a dirlo, fantastica.
  2.  Mr Robot | Mediaset Premium
    Paranoia, cospirazioni, droghe e nerdaggine sono parte di te? Allora non puoi non vedere Mr. Robot, una serie davvero originale, incentrata sulla figura di Elliot, brillante hacker e socio-psicopatico, il quale ci proietta nelle proprie riflessioni e nel proprio mondo. La serie ha permesso anche il ritorno al successo del vecchio Christian Slater (quello di Intervista con il Vampiro e Una vita al massimo).
  3. Westworld | Sky
    Forse la più famosa del quartetto, senz’altro la più opulenta e attesa. È la storia di un parco di divertimenti a tema davvero particolare, ambientato nel selvaggio west e popolato da robot umanoidi così perfetti da rendere molto difficile la distinzione dagli umani. Ovviamente i visitatori possono sfogare su di essi i propri bassi istinti (di ogni tipo), senza conseguenze. Senza conseguenze? Nel cast, a interpretare il fondatore del parco Westworld, c’è un mostro sacro: Anthony Hopkins.
  4. 22.11.63 | Sky
    Ami le ucronie? Non sai neanche cosa siano ma ti piace il suono di questa parola? Allora non puoi non vedere questa serie, in cui James Franco, giovane insegnante, trova un tunnel spazio-temporale che gli consente di tornare negli anni ’60 e cercare di impedire che Kennedy venga assassinato (il titolo della serie è la data dell’attentato a Dallas), nella convinzione che il mondo sarebbe un posto migliore se il celeberrimo Presidente non fosse stato assassinato. Ci riuscirà?
    PS – se vuoi sapere cos’è un’ucronia basta ascoltare la spiegazione del Dottor Emmett Bown (Doc) in Ritorno al Futuro II
Condividi i nostri contenuti: più N in giro per il web!

Trackback dal tuo sito.

Emanuele

This information box about the author only appears if the author has biographical information. Otherwise there is not author box shown. Follow YOOtheme on Twitter or read the blog.

Lascia un commento