Una nuova GUERRA DEI MONDI è in arrivo!

Sarà ambientata nell’Europa dei nostri giorni e uscirà entro la fine dell’anno. Stiamo parlando della serie tv tratta dal celebre romanzo di Herbert George Wells: La Guerra dei Mondi.

La terra è nuovamente sotto attacco e i sopravvissuti cercano ripari di fortuna per sfuggire al massacro. Gli scenari son moderni in questa nuova reinterpretazione scritta e creata dal vincitore del premio BAFTA Howard Overman (Misfits, Merlin, Crazyhead).

Prodotta da Fox e Canal+, la serie verrà trasmessa in oltre 50 paesi e sarà composta da 8 episodi, da 60 minuti circa ciascuno. I registi saranno due: Gilles Coulier (per i primi 4 episodi) e Richard Clark (che dirigerà gli ultimi 4).

Il cast sarà guidato dal vincitore del Golden Globe Gabriel Byrne (In Treatment; Hereditary ), insieme alla candidata all’Oscar Elizabeth McGovern (The Wife; Downton Abbey; C’era una volta in America).
Completeranno il cast Stéphane Caillard (Marseille; Genius) Léa Drucker (Jusqu’à la garde; Le Bureau des légendes), Daisy Edgar Jones (Cold Feet; Silent Witness), Natasha Little (Silent; Witness Press) Adel Bencherif (The Prophet) e Guillaume Gouix (The Returned).

Per gli appassionati di comunicazione, quello che è accaduto dopo la pubblicazione del romanzo nel 1897, è sicuramente interessante. E sapete perché? Perché si tratta del primo esempio di fake news.
Esatto: popolo dell’internet non avete inventato un bel niente!!

La guerra dei Mondi è sicuramente l’opera più famosa di Welles. Considerato uno dei primi romanzi del genere fantascientifico, racconta di un’invasione aliena ad opera dei marziani.
Fin qui tutto bene.

La cosa più curiosa e che portò alla ribalta il libro, accadde ben quarant’anni dopo la sua pubblicazione e fu ad opera di un signore di nome Orson Welles (tra l’altro un quasi omonimo dell’autore del libro).
Il buon Orson, forse ignaro di cosa avrebbe scatenato, nel 1938 riadattò il libro per un celeberrimo programma radiofonico negli Stati Uniti, narrandone la storia sotto forma di cronaca.

Inizialmente andò tutto bene: la narrazione sembrava realistica, molto realistica, troppo realistica, realisticissimissima.
II vero problema fu che le persone che ascoltarono la trasmissione, perdendo la parte iniziale in cui veniva introdotto il racconto, credettero che stesse avvenendo davvero un’invasione di extraterrestri, rimanendone scosse e turbate. Sembrò la lettura di bollettino di guerra e l’intera costa atlantica americana si convinse che i marziani fossero effettivamente sbarcati sulla Terra!

Morale della favola: la madre di tutte le Fake News era stata lanciata anche se involontariamente e in quel momento apparì chiara la forza dei media e della comunicazione da essi veicolata!

Noi non sappiamo come sarà la serie Tv, speriamo che la nuova reinterpretazione in chiave moderna del celebre romanzo di Wells vi piaccia e nell’attesa di scoprirlo vi auguriamo una buona giornata, dicendovi di prestare attenzione…non siamo soli in questo mondo!!

Condividi i nostri contenuti: più N in giro per il web!

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento