L’ambient marketing di Netflix ci stupisce ancora

Pensa di camminare per strada, nel centro della città, mentre mangi un gelato, ti giri e… qualcosa non torna. Chiudi gli occhi e li riapri. Eh sì, è proprio lui, Berlino è in città!? O sarà l’intrigante Tokyo?! Guardi bene e nel mezzo della piazza vedi un manichino vestito in tuta arancione e maschera di Dalì.

Ve lo aspettavate? Un nuovo membro della Casa Di Carta è uscito da Netflix per comparire in piazza!

Si tratta di una strategia di ambient marketing, strutturata in un ambiente comune e familiare, che stupisce tutti i passanti e non li rende solo spettatori passivi, ma li incoraggia a interagire così:

  • i fan della serie si precipitano a fare selfie con il nuovo personaggio della serie;
  • le persone che non conoscono La Casa Di Carta ne saranno incuriosite e cercheranno notizie sul web.

Si alimentano così, sempre di più buzz e rumors, si parla di più dell’argomento, sempre più ricercato e discusso a costi irrisori rispetto al ritorno pubblicitario.

La creatività non è nulla senza strategia! E Netflix lo sa bene!

Questo tipo di comunicazione non convenzionale non è una novità per Netflix: ci ha già abituato a strategie simili che non possiamo dimenticare!

  • Per gli innumerevoli appassionati di Stranger Things non possiamo dimenticare l’apparizione di Dustin che, per l’occasione dell’uscita della seconda stagione, è sceso in strada. A New York, la folla, stupita e incuriosita, reagiva nei modi più diversi. Scene da candid camera!
  • Per la terza stagione di Orange Is The New Black un palazzo di Parigi è stato trasformato in una prigione. La finzione che diventa realtà e s’impone davanti agli occhi dei passanti vi fa chiedere: “Siamo in città o dentro la serie?”.
  • Sempre per Orange Is The New Black, Netflix ha tinto la metro di Milano con i colori dell’arcobaleno e sopra compariva il titolo nero della serie. I colori dell’arcobaleno erano in riferimento del Pride, l’evento di quei giorni. Un gioco di colori e di parole tra il titolo della serie e l’evento reale a Milano!
  • E poi c’è Basta Netflix. Ma come, non parlavamo di Netflix? Immaginate lo sfondo nero e questa scritta rosso Netflix. Questa immagine è comparsa ovunque sui social ma potevate trovarla anche affissa in giro per l’Italia. L’avete vista? Il messaggio criptico che sembrava voler far chiudere la piattaforma in realtà mirava al senso opposto. Della serie: “Ti basta Netflix per vivere bene!”.

    Anche qui, ci son voluti giorni e discussioni, confronti sui social per capire il senso, portando ancora più visibilità al marchio.
    Il mistero finalmente veniva chiarito!

Se avete bisogno di una buona idea creativa o di una strategia per la vostra idea creativa, sappiate che Nagency fa proprio al caso vostro!

Condividi i nostri contenuti: più N in giro per il web!

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento