5 Cose da fare il Primo Maggio tra Roma e dintorni

Anche quest’anno siamo arrivati a tentoni alla grande giornata dei lavoratori!
Distrutti dal lavoro, rimasti amareggiati dal ponte di Pasqua che ci ha portato a lavorare martedì e mercoledì (a Pasquetta ha pure diluviato, giusto perché siamo stati fortunati), finalmente abbiamo l’occasione per farci una giornata di riposo istituzionale.

Ma cosa fare, dove andare e soprattutto, quando si mangia il Primo Maggio?
Non preoccupatevi, Nagency è qui per voi ed in questo articolo siamo pronti a trovare 5 cose da fare il Primo Maggio.

Possiamo già cominciare con un grande classico:

1. Il Concertone del Primo Maggio!

Beh, il giretto di perlustrazione all’evento supermegawow è abbastanza scontato e gli amanti della musica che piace ai giovinastri saranno sicuramente contenti.
Tra gli artisti che suoneranno al Concertone del Primo Maggio 2019, tenetevi forte, ci saranno:

  • Achille Lauro, ah beh allora sì.
  • Anastasio
  • Bianco ft Colapesce, chi?!
  • Canova, so di ripetermi ma… chi??

E tanti altri artisti (più o meno) come:
Carl Brave, Coma_Cose, Daniele SilvestriDutch Nazari, Eman, Eugenio In Via Di Gioia, Ex-Otago, Fast Animals And Slow Kids, Fulminacci, Gazzelle, Ghali, Ghemon, Izi, La Municipàl, La Rappresentante Di Lista, La Rua, Lemandorle, Manuel Agnelli ft Rodrigo D’Erasmo, Motta, Negrita, Noel Gallagher’s High Flying Birds, Omar Pedrini, Orchestraccia, Pinguini Tattici Nucleari, Rancore, Subsonica e The Zen Circus.
In fondo, qualche artista meritevole della vostra attenzione c’è, giusto?

2. Ascoltare musica al parco

Non so voi ma io mi priverei volentieri di Achille Lauro & Friends e per chi è del mio stesso parere abbiamo cercato la soluzione perfetta:

una bella rotolata sul prato di Villa Borghese insieme ai nostri amichetti Slipknot.
Da quando hanno inventato le casse bluetooth la vita di molti è più gioiosa, non è vero?!
Se invece volete rivendicare la vostra privacy musicale ci sono anche le fantastiche cuffie da abbinare al proprio smartphone.

3. Lavorare per fare gli alternativi

Perché no?!
Se volete essere alternativi durante il Primo Maggio potete sempre lavorare da casa.
Intorno a voi, là fuori, c’è gente che si sbronza, che si sgola al concertone e che si diverte non curante del fatto che l’indomani tornerà a lavorare con postumi peggiori di quelli del cenone di Natale.
Voi, invece, sarete preparati e belli freschi ed in più avrete già concluso metà del lavoro della giornata.

4. C’è sempre tempo per una gita fuori Roma

Rivendicate la Pasquetta che non avete celebrato con l’arrostata!
Oppure fate una bella gitarella al Parco dei Mostri di Bomarzo, assaporate la porchetta di Ariccia, visitate Villa Adriana, andate a cercare asparagi!
Insomma, ci sono cose da vedere o da fare fuori Roma che voi umani non potete nemmeno immaginare.

5. Dormire

Dolce, dolce far niente.
Perché arrovellarsi su dove andare o cosa fare il Primo Maggio, quando si può dormire beatamente sul proprio letto?
Se vi avanza tempo dopo aver dormito tutto il giorno, potete uscire a fare un giro ovunque, oppure potete rimettervi a dormire e larvare tutto il dì.

Ricapitolando, il Primo Maggio potrete:
dormire, andare al Concertone, fare delle gite fuori Roma, rilassarsi al parco con la propria musica e lavorare.
A voi la scelta!

Per oggi noi di Nagency concludiamo qui e nel frattempo cerchiamo di scoprire da dove arriva il Sig. Colapesce.

Tante care cose!

Condividi i nostri contenuti: più N in giro per il web!

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento